4
Imprevedibile
Ordina

Dopo Regina Rossa, che ha incoronato Antonia Scott come la nuova protagonista assoluta del thriller spagnolo, il secondo capitolo della trilogia bestseller di Juan Gómez-Jurado.

Antonia Scott e Jon Gutiérrez sono ancora alla ricerca di Sandra Fajardo, quando Mentor li convoca per un altro caso al momento più pressante. Si tratta della scomparsa di Lola Moreno, moglie di Yuri Voronin, tesoriere di un clan mafioso che opera nella zona di Malaga. Lola Moreno è svanita nel nulla da quando, in un centro commerciale, qualcuno ha cercato di ucciderla. Nel frattempo, il marito Yuri veniva brutalmente trucidato nella loro villa. Ma Jon e Antonia non sono i soli a cercare Lola. È a questo punto che entra in scena l’ineffabile donna russa che risponde al nome di Čërnaja Volčica: la Lupa Nera, pericolosissima sicaria al soldo dei mafiosi. Dai paesaggi assolati dell’Andalusia, fino agli scenari innevati della sierra, Antonia Scott, sempre alle prese con i suoi demoni, dovrà affrontare una temibile nemica. Nel frattempo, il signor White e Sandra Fajardo non si sono certo dimenticati di lei…

Clicca sull’immagine per andare allo speciale

Siamo felici di ospitare la tappa finale del Blogtour di Lupa Nera: non perdetevi il nostro speciale sulle ambientazioni!

Recensione

È il momento di tornare da Antonia Scott e Jon Gutiérrez.

È il momento di lasciarsi alle spalle il caso Ortiz, in fin dei conti sono passati 7 mesi.

Ma Antonia è mente, è cervello, è ostinazione. Antonia non dimentica Sandra Fajardo, non dimentica White.

Ma è necessario andare avanti, almeno per Mentor.

Il momento propizio arriva grazie a Lola Moreno e al marito Yuri.

Quest’ ultimo ovviamente non potrà più raccontarci nulla, lei… Non si trova.

Scappata ad un tentato omicidio, continua la sua fuga.

Una donna sola, affamata, senza insulina, una donna che sembra indifesa, una donna che è solo una donna come tante… O forse no?

Come nel precedente capitolo, Antonia e Jon dovranno interagire con della polizia locale: viceispettore Belgrano e commissaria Romero che non sembrano così inclini alla cortesia e gentilezza.

Perché? Perché siete qui?

Il caso si rivela subito per ciò che è…un pericoloso rendiconto mafioso. Un rendiconto che porta il nome della Belva, Aslan Orlov.

Ma quest’ultimo non è il capo di sé stesso… Un altro personaggio è nell’ombra di San Pietroburgo… Pachan…

Ed oltrettutto forse… Beh, forse Orlov non conosce proprio tutti i fatti.

Non tutto è come sembra, molte cose si nascondono nell’ombra, molte verità rimangono non dette… Molte figure si aggirano nell’oscurità.

Figure come Čërnaja Volčica, la Lupa Nera.

Ma Antonia è la migliore, Antonia che combatte però con i suoi demoni…

Strani tremori, ho solo bisogno di 3 rosse, non lo devo dire a Jon…

Antonia che in questo capitolo appare come tormentata, poco fiduciosa delle sue capacità, ostinata quando serve, sprezzante del pericolo sempre.

Jon è sempre al suo fianco, Jon non la molla un attimo, Jon…rimarrà ancora?

Una storia che si snoda tra un’organizzazione mafiosa di prim ordine, dalla Russia scesa in quel di Madrid, Malaga e dintorni.

Molti nomi, molti volti, molte automatiche.

Anche prestanomi…

Soldi, droga, donne.

Container, morti, tanti morti.

Una storia pericolosa e avvincente, con un finale che sorprende e non perdona.

Preparatevi a spalancare la bocca e non richiuderla prima di una mezz’ora.

Lo stile narrativo è nuovamente incalzante, ammaliante direi anche per me che non amo i thriller a sfondo mafia, non particolarmente.

In questo secondo capitolo, ho empatizzato molto e con piacere con Jon, con il morbido e grande Jon. Non che sia grasso.

L’autore aggiunge un’altra tacca alla sua cintura dei successi e ci fa sperare che i colpi non siano ancora esauriti.

E ricordiamo che Sandra Fajardo non è stata trovata e nemmeno White…

Autore

Juan Gómez-Jurado (Madrid, 16 dicembre 1977) è uno scrittore spagnolo. Nato a Madrid nel 1977, è un giornalista e un romanziere tradotto in quaranta lingue. La trilogia composta da Regina Rossa, Lupa Nera e Re Bianco ha avuto un successo clamoroso – ha ormai superato i due milioni di copie vendute – e l’ha consacrato come l’autore di thriller spagnolo più venduto di sempre, nonché come uno dei massimi esponenti del genere a livello internazionale. Fazi Editore ha pubblicato Regina Rossa nel 2021.

Juan Gómez Jurado: Lupa Nera
Concludendo
Un secondo capitolo che mostra una protagonista più vulnerabile e sorprende con un finale d'effetto
Pro
Evoluzione della protagonista
Narrazione articolata ma comunque molto fluida
Finale che spiazza
Contro
Nessuno
4
Imprevedibile
Ordina
(Visited 2 times, 2 visits today)