Michael Robotham: Brava ragazza, cattiva ragazza

4.5
Accattivante
Ordina

Da bambina, la misteriosa Evie Cormac è stata protagonista di un truce caso di cronaca: la polizia l’ha trovata nascosta in una stanza segreta dove, proprio sotto ai suoi occhi, si è consumato un terribile delitto. Da quel giorno sono trascorsi anni, durante i quali si è sempre rifiutata di svelare la propria identità: non si sa quale sia il suo vero nome, la sua età, da dove provenga. Oggi vive in un istituto e rivendica l’indipendenza. Lo psicologo forense Cyrus Haven è chiamato a determinare se Evie sia pronta per vivere da sola nel mondo. Ma questa ragazza è diversa da tutte quelle che ha incontrato: affascinante e pericolosa, fragile e astuta, a Evie non sfugge mai quando qualcuno sta mentendo. E nessuno intorno a lei dice la verità. Nel frattempo, Cyrus viene chiamato a indagare sullo scioccante omicidio di una campionessa di pattinaggio sul ghiaccio, la quindicenne Jodie Sheehan. Bella e popolare, Jodie è ritratta da tutti come la ragazza della porta accanto, ma durante le indagini comincia a emergere, un tassello alla volta, un’inquietante vita segreta. Cyrus è intrappolato tra i due casi: una ragazza che ha bisogno di essere salvata e un’altra che ha bisogno di giustizia. Quale sarà il prezzo da pagare per la verità?

RECENSIONE

Il bullo sbraita. Il bullo ride. Il bullo vince.


Avete presente quando un libro vi tiene incollati alle pagine e vi rapisce nel suo stile fluido ma allo stesso tempo intricato di avvenimenti?
Ecco… questo thriller psicologico vi darà questa sensazione.
La nostra avventura, direi duale, inizia a Langford Hall a Nottingham dove conosciamo una delle principali protagoniste che con un pov alternato in prima persona, darà voce al romanzo: Evie Cormac.
Un nome dato, un nome che non è il vero, non ti dirò il mio vero nome…non lo dirò a nessuno.
Langford Hall non è altro che un riformatorio per ragazzi definiamoli problematici. L’assistente sociale Adam Guthrie sente che c’è qualcosa di strano ed oscuro in Evie… si sente manipolato, soggiogato. Ha bisogno di fare chiarezza, soprattutto per una sua particolare capacità… I maghi della verità.
Qui entra in ballo l’amico e psicologo Cyrus Haven che, insieme a Evie, sarà l’altra voce narrante.
Cyrus dal passato terribile, diventato psicologo a causa del fratello.


…stai mentendo…

Ma ricordate? Avevo definito la storia duale.
Se inizialmente conosciamo questa realtà che appare come scollegata, aggiungeremo fin da subito carne al fuoco con una sparizione.
Jodie Sheehan, quindici anni, scomparsa e ritrovata senza vita nei pressi di Silverdale Walk.
Una campionessa di pattinaggio, studentessa modello, una vita perfetta.
Una vita perfetta di facciata.
Avremo modo di incontrare varie menti e personalità durante l’indagine dell’ispettore capo Lenny Parvel.
Tutti sembrano celare qualcosa, tutti potrebbero essere colpevole, tutti negheranno la realtà.
Soprattutto la famiglia…: una cugina amorevole, un cugino come fratello, uno zio allenatore, una moglie devota, una madre cattolica, un padre turbato, un fratello che sicuramente cela qualcosa.
Un estraneo con un cane “…passavo di lì per caso…”
Anche un coordinatore di classe fin troppo gentile.
Ma Nessie, ovvero Rober Ness il medico legale, porterà alla luce un dettaglio che metterà a tacere tutte le certezze ed aprirà ad uno scenario decisamente inaspettato.
In tutto ciò, Cyrus aiuterà Lenny, Lenny che conosce da quel tragico giorno.
Ma in parallelo, si farà percuotere l’anima da Evie tanto da volerla supportare, tanto da proporsi come tutore.
Tra fughe, gioco d’azzardo, pestaggi, corrieri per la droga ed inconfessabili verità, Evie ci farà entrare in punta di piedi nella sua testa

Cretina! non sono niente! sono merce avariata! Cyrus non lasciarmi!

Ma attenzione, non sapremo. Vorremo sapere ma non sapremo. Il passato resterà oscuro con solo qualche piccolo dettaglio che prenderà la luce.
Ci aspetta un secondo capitolo. Uno di quelli che vorresti avere subito a disposizione.
Un thriller psicologico parallelo.
Da una parte un’indagine avvincente, ricca di eventi, con un finale che mai ti aspetteresti.
Dall’altra una ragazza incrinata, una ragazza esposta, faccia D’Angelo, la ragazza nella scatola. La ragazza vissuta nascosta con il corpo senza vita di Terry Boland. Il suo aguzzino, il carnefice o il salvatore.

Non dirò nulla, l’ho promesso…


Evie che è anche dotata di un “potere”, un grande intuito

…stai mentendo…

Con uno stile narrativo fluido, coinvolgente senza essere prolisso e pedante verremo travolti in questa nuova storia e, sono sicura, ne rimarremo profondamente coinvolti.
D’altronde Evie fa questo effetto… ti entra dentro, si attacca all’anima, la graffia e non la lascia più.

Traduzione: Giuseppe Marano
Editore: Fazi
Pagine: 452
Anno pubblicazione: 2022

AUTORE

Michael Robotham (Casino (Australia), novembre 1960) è uno scrittore australiano, autore di thriller. Il suo primo romanzo, L’indiziato, un thriller psicologico, ha riscosso grande successo in tutto il mondo ed è stato scelto dal grande consorzio mondiale del Club del Libro come quinto “Libro Internazionale del mese” e tradotto in ventidue lingue differenti. Lo scrittore ha poi scritto un seguito, Perduta, che ha vinto il Ned Kelly Award per la Crime Book of the Year nel 2005, consegnatogli dalla Australian Crime Writers Association. Altri suoi romanzi sono The Night Ferry (2007) e Il manipolatore (2008), entrambi inseriti nella rosa dei candidati il Crime Writer’s Association Steel Dagger. Nell’agosto 2008, grazie a Il manipolatore, ha vinto un secondo Ned Kelly. Più recenti sono invece Ogni goccia di sangue (2010) e The Wreckage (2011), mentre nel 2012 Robotham ha pubblicato il suo ottavo romanzo, Di’ che ti dispiace. Nel 2014, a un decennio dalla pubblicazione del suo primo libro, uscirà Life or Death, un nuovo thriller d’azione che vede il protagonista, il detenuto Audie Palmer, autore di un furto di sette milioni di dollari mai ritrovati, evadere dal carcere il giorno prima di essere liberato.

Michael Robotham: Brava ragazza, cattiva ragazza
Concludendo
Un thriller psicologico che sorprende ed attrae con la sua ricchezza di contenuti e attraverso le sfumature della psiche umana in Evie.
Pro
Pov alternato in prima persona che delinea meglio i protagonisti, colpi di scena inaspettati, ricchezza di contenuti.
Contro
Non ne ho da segnalare
4.5
Accattivante
Ordina
(Visited 3 times, 3 visits today)