La maledizione della torre di James Dashner

4
Ansiogeno
Ordina

La maledizione della torre

David Player ha trascorso gli ultimi tre decenni cercando di dimenticare i traumi della sua infanzia. I rapimenti, le morti e una misteriosa leggenda, tramandata di generazione in generazione, il cui culmine è arrivato in forma umana, in uno dei serial killer più famosi della Nazione: Pee Wee Gaskins.

Ora David è tornato, con i quattro figli al seguito, a visitare la casa dei genitori; non appena arrivati, uno sconosciuto si palesa alla loro porta: il figlio di Pee Wee Gaskins. In un’esibizione terrificante, l’uomo pronuncia minacce fino quasi a soffocarsi con la propria lingua, innescando una serie di eventi che riportano David e i suoi cari ai giorni dell’inquietudine, su un percorso di orrore inimmaginabile, fin troppo noto.

Quel sentiero conduce a una vecchia torre nel bosco, un luogo che David aveva cercato di cancellare dalla sua memoria: la Casa delle Lingue.
Non solo le colpe dei padri ricadono sui figli, anche le maledizioni.

RECENSIONE

James Dashner, attraverso il protagonista, ci mette di fronte a diversi tipi di paura: quella che provi per te stesso e quella per i membri della tua famiglia.


Quando sei di fronte ad in serial killer e chi ami è in pericolo non pensi più a niente ed agisci, perché tu sai cos’è la paura e cosa si prova.

Ambientato in due periodi temporali diversi, La maledizione della torre, il David adolescente e quello ormai adulto e padre, dove la suspence si mischia al mistero e la lotta tra il bene e il male diventa quasi impossibile.

La continua ricerca della verità non porta a niente e tu sai che sei in continuo pericolo, i tuoi cari sono in pericolo… ansia e curiosità sono predominanti durante tutta la lettura.


La fragilità umana davanti al rischio e pericolo è affrontata in maniera totalitaria.

Cosa arriva a fare un padre per difendere i propri figli? 

Un thriller – La maledizione della torre – che per me è stato quasi un horror ed ha fatto la differenza grazie alla sua scrittura semplice e coinvolgente che mi ha tenuta avvinghiata per tutta la sua durata. 

Con un finale totalmente inaspettato che rende il tutto più piacevole.

Traduzione: Stefano Massaron 
Editore: Sperling e Kupfer
Pagine: 369
Anno pubblicazione: 2022

AUTORE

James Dashner è nato e cresciuto in Georgia, e attualmente vive nello Utah con la moglie e i quattro figli. Dopo diversi anni di lavoro nella finanza, ora si dedica alla scrittura a tempo pieno.

 La serie bestseller Maze Runner è composta da Il LabirintoLa fugaLa rivelazione e dai prequel La mutazione e Il codice.

I primi due episodi della trilogia Maze Runner hanno ispirato Il Labirinto e La fuga, gli omonimi film diretti da Wes Ball e distribuiti in Italia dalla Twentieth Century Fox. Fanucci Editore ha pubblicato anche la trilogia The Mortality Doctrine, composta dai romanzi VirtNet Runner – Il giocatore e da Virtnet Runner – Il programma e VirtNet Runner – Il Gioco della Vita.

La maledizione della torre di James Dashner
Concludendo
Un Thriller fiction ben articolato, con una scrittura semplice e coinvolgente. Consigliato per chi ama il genere ed i finali inaspettati
Pro
La bravura nel trasmettere la paura attraverso la scrittura.
Contro
Nulla
4
Ansiogeno
Ordina
(Visited 23 times, 23 visits today)