Delitto a Holy Island di L.J. Ross

3.8
Cupo
Ordina

Delitto a Holy Island

Dopo l’ultima indagine, che è costata la vita di sua sorella, il detective Ryan si trova in congedo forzato sulla sperduta isola di Lindisfarne, detta Holy Island, in Scozia. Un luogo isolato e tranquillo, dove non succede mai nulla, fino al giorno in cui la piccola comunità viene sconvolta da un macabro ritrovamento: Lucy, una ragazza del posto, è stata brutalmente assassinata e il suo corpo nudo giace sulle rovine di un antico altare pagano, con un pentacolo tracciato sulla pelle. Poiché l’alta marea impedisce alla polizia di raggiungere tempestivamente l’isola, Ryan è costretto a tornare in servizio. Data la particolare natura dell’omicidio, ad affiancarlo nelle indagini c’è Anna Taylor, un’esperta in riti pagani, nata e cresciuta nell’isola. Insieme, i due cercano di decifrare i simboli che l’assassino ha voluto lasciare sul cadavere della povera Lucy. Ben presto, però, Ryan scoprirà che scavare nella vita e nei segreti di una piccola comunità può portare alla luce orrori inimmaginabili…

RECENSIONE

Il racconto è ben strutturato, con una scrittura scorrevole ed immediata e una storia interessante ma non particolarmente complessa.

Delitti rituali, misteri fitti e tradizioni arcaiche sono gli elementi principali della storia, ambientata su un’isola scozzese che rappresenta il  perfetto scenario.

La descrizione dell’isola e, in generale, degli ambienti è molto evocativa e ho avuto spesso la sensazione di trovarmi di fronte ad una vera e propria fotografia; niente dettagli tediosi o superflui, che confondono e annoiano.

Ci sono però alcuni elementi del racconto che ho trovato poco calzanti e funzionali allo stesso, come per esempio la storia d’amore che nasce tra i due personaggi principali : il detective bello e tenebroso che s’innamora della fragile donna bisognosa di protezione.

Un accessorio che non toglie né aggiunge nulla e che si poteva tranquillamente evitare.

Molto apprezzabile la descrizione delle dinamiche sociali tra gli abitanti dell’isola ma in qualche caso poca definizione dei personaggi.

La fine è affascinante ed originale anche se lascia aperte le porte ad un sequel….

Traduzione: V. Legnani, V. Lombardo
Editore : Newton Compton Editori
Pagine : 320
Anno di pubblicazione : 2022

AUTORE

L.J. Ross è nata a Newcastle-upon-Tyne, ma si è trasferita a Londra per studiare Giurisprudenza.

Dopo avere lavorato per anni come avvocato nella City, si è resa conto che era arrivata l’ora di dare una svolta alla sua vita, soprattutto dopo la nascita del figlio.

Da quel momento ha deciso di dedicarsi alla scrittura di thriller. Delitto a Holy Island è il primo libro della serie sul detective Ryan.

Delitto a Holy Island di L.J. Ross
Concludendo
E' un libro interessante e apprezzabile, con un ritmo a tratti serrato, cruento quanto basta e ambientato in uno scenario affascinante e insolito. Trovo che sia un'ottima lettura, soprattutto per coloro che amano le atmosfere gotiche. L'ambientazione straordinaria, che ho apprezzato tantissimo, rappresenta sicuramente uno dei punti di forza della storia
Pro
Misterioso
Ricco di colpi di scena
Coinvolgente
Contro
Inserimento forzato e comunque noioso delle vicende personali dei protagonisti.
Nonostante la storia sia piuttosto cupa, il ritmo risulta a tratti lento
3.8
Cupo
Ordina
(Visited 23 times, 23 visits today)