Beach Road di James Patterson e Peter de Jonge

Reader Rating0 Votes
4
Adrenalico
Ordina

Beach Road

Tom Dunleavy era una promessa del basket, purtroppo un grave infortunio gli ha stroncato la carriera sul nascere, decide di aprire uno studio legale nella sua città natale negli esclusivissimi Hamptons. Non lavora molto fino a quando il giovane Dante viene accusato del triplice omicidio di 3 amici.

Dante è un giovane nero con un contratto pronto nell’NBA, integerrimo nonostante una famiglia difficile alle spalle, Tom non crede assolutamente che possa aver commesso gli omicidi. Con l’aiuto della vecchia fidanzata Kate accetta la difesa nel processo a Dante e si ritrova immischiato fino al collo in violenza, droga, razzismo. Fino ad un incredibile colpo di scena finale.

Beach Road è la strada principale di East Hampton, la zona più lussuosa di New York, dove si susseguono da un lato e dall’altro ville da milioni di dollari, guardie di sicurezza e auto di lusso.

È proprio su questa strada che si apre il romanzo con il protagonista Tom che la percorre a bordo della sua Jaguar XKE del 1966 per arrivare al campo da basket costruito dalla stella del cinema T.Smitty Wilson in riva all’oceano.

È su questo campo che Tom incontra i suoi amici di sempre per giocare, ed è su questo campo che durante una partitella conosciamo tutti i protagonisti del romanzo.

Tom era una promessa del basket, ma un grave infortunio al ginocchio ha messo ko tutte le sue speranze così ha aperto uno studio legale nella sua città natale, anche se non ha molto successo a causa della diffidenza della comunità locale.

Ha un cane, Wingo, che lo accompagna ovunque ,un fratello e 2 nipoti, non è sposato ma è innamorato da sempre di Kate, anche lei avvocato, ma in un prestigioso studio di New York, con la quale ha rotto malamente dopo l’infortunio.

Dante è il golden boy degli Hamptons, è giovane, nero con la testa sulle spalle, ha un contratto nell’NBA, ma sta frequentando l’università come promessa alla nonna che lo ha cresciuto.

È cresciuto in una famiglia disastrata e sa che ogni passo falso potrebbe precludergli la carriera tanto amata, nel basket.

La partitella tra amici nel lussuoso campo da basket degenera quando compare un coltello, è una partita bianchi contro neri, 2 facce della realtà degli Hamptons.

È Tom a sedare gli animi e a riportare tutto alla normalità.

Ma la tregua dura poco, il giorno dopo avviene la macabra scoperta di 3 cadaveri freddati con un colpo di pistola alla tempia e impilati uno sopra l’altro nel campo da basket.

Dante viene subito accusato perché presente alla rissa del giorno prima e Tom convinto che sia stato incastrato ne prende la difesa.

Nonostante la comunità locale lo osteggi e nessuno gli parli più, Tom è deciso a difendere il giovane amico e chiede l’aiuto di Kate sua vecchia fiamma e ora star del foro in un prestigioso studio legale newyorkese.

Kate subito rifiuta ma dopo una lunga riflessione si trasferisce a casa di un amico negli Hamptons per aiutare Tom di cui è ancora innamorata.

La difesa di Dante si rivela più difficile del previsto, tutti negano loro un aiuto, nessuno ha visto niente, i pregiudizi nei confronti del ragazzo di colore si moltiplicano.

La strada impervia li porta ad un misterioso trafficante di droga, Loco, che è il capo del traffico locale.

Un personaggio sfuggente ma potentissimo, nessuno sa chi sia ma tutti sanno come trovarlo.

La mossa più azzeccata di Tom e Kate è quella di coinvolgere la stampa per esaltare la figura di Dante ma tutto ciò non basta; il processo sarà duro e difficile con la comunità spaccata in due.

È una storia di razzismo e classi sociali, la storia di un ragazzo di diciotto anni, futura promessa dell’NBA che rischia la pena di morte. E tutto questo sta accadendo negli Hamptons.

È una storia dura quella raccontata da Patterson e Jonge perché i pregiudizi razziali spopolano tra la ricchezza sfacciata degli Hamptons, la droga, i traffici loschi non tanto segreti, e la polizia che ne esce come corrotta e incapace.

Beach Road è la classica lotta bene e male, ma con una suspence che taglia le pagine.

La scelta di capitoli brevi con la voce narrante dei vari protagonisti è azzeccatissima, ogni evoluzione della storia è vista dai vari protagonisti rendendo la lettura ancora più avvincente.

Traduzione: Massimo Gardella
Editore: Tre60
Pagine: 320
Anno pubblicazione: 2023

James Patterson, scrittore statunitense, dopo gli studi, nel Massachusetts e nel Tennessee, si è trasferito a New York, dove ha lavorato per l’agenzia pubblicitaria J. Walter Thompson, diventando il presidente della filiale americana.

Vincitore nel 1977 del prestigioso premio Edgar per il miglior romanzo d’esordio (The Thomas Berryman Number), da allora si è imposto come uno dei migliori e più prolifici autori di thriller.

La sua fama è legata soprattutto al personaggio di Alex Cross, lo psicologo cacciatore di serial killer

Peter De Jonge è co-autore insieme a James Patterson di vari romanzi, tra cui La casa degli inganni e Miracolo alla diciasettesima buca.

Esperto di golf, ha pubblicato numerosi articoli sull’argomento sul «New York Times Magazine».

Beach Road di James Patterson e Peter de Jonge
Concludendo
Un thriller giudiziario coinvolgente
Reader Rating0 Votes
Pro
Il ritmo incalzante
La trama vista dai punti di vista dei vari protagonisti
Le descrizioni minuziose dei personaggi.
Contro
Loco per il suo ruolo meritava più voce
4
Adrenalico
Ordina