4.2
Animalesco
Ordina

Bambini Lupo

Il piccolo insediamento di Jakobsleiter non compare su nessuna mappa e i suoi abitanti raramente scendono a valle. Qui si vive secondo i dettami del vento, della pioggia e delle stagioni, a stretto contatto con gli animali e rifuggendo qualsiasi tipo di modernità. È un luogo governato dalle leggi della natura: dure e spietate, ma coerenti. Almeno così è sempre sembrato a Jesse, che è nato lì.

A lui e agli altri bambini è stato insegnato che tutto ciò che è cattivo vive in città. Ma la sua amica Rebekka non ci crede e sta cercando un modo per lasciare il villaggio una volta per tutte. Finché un giorno scompare. E non è l’unica. Negli ultimi anni sono state diverse le donne sparite senza lasciare traccia.

Eppure solo la giovane giornalista Smilla è convinta che in quelle zone si aggiri un serial killer, forse lo stesso che dieci anni prima le ha portato via la sua migliore amica. Ben presto, però, si diffondono voci che fanno ricadere i sospetti sugli abitanti della isolata comunità montana.

Qual è il mistero che si cela dietro Jakobsleiter? Che cosa lega queste sparizioni? Può una bugia, una volta raccontata, diventare la verità?

Un thriller serrato, avvincente e molto inquietante, con un’atmosfera cupa e un’immensa potenza linguistica e visiva. Capace di trasportarci nel regno dei lupi, dove foreste e montagne, pendii scoscesi e labirintici passaggi all’interno di grotte millenarie contengono oscuri segreti.

Nell’isolato insediamento di Jakobsleiter, un microcosmo immerso nella selvaggia bellezza di foreste e montagne, la vita si svolge seguendo le implacabili leggi della natura. Lì, tra pendii scoscesi e sentieri intricati, i residenti conducono un’esistenza rituale (nascosta e ignorata dalla società), lontana da qualsiasi modernità, governata dal vento, dalla pioggia e dalle stagioni.

Jesse, figlio di questo ambiente impregnato di antiche credenze, ha sempre creduto che il male risieda nelle città, lontano dalla purezza della sua terra natale. Tuttavia, quando la sua amica Rebekka sparisce nel nulla, il velo di sicurezza che circonda Jakobsleiter si lacera. La comunità si trova a confrontarsi con il mistero delle sparizioni di diverse donne avvenute nel corso degli ultimi dieci anni, mentre le foreste secolari e le grotte misteriose si trasformano in palcoscenici di oscuri segreti.

In questo contesto, la giovane giornalista (praticante) Smilla decide di indagare, sospettando che dietro queste scomparse si nasconda un serial killer. Ossessionata dalla misteriosa scomparsa di una sua amica di dieci anni prima, decide di indagare per suo conto, portando alla luce alcune prove nascoste negli archivi della sua redazione, che creeranno tensioni e paure ancestrali che minacciano di destabilizzare l’apparente equilibrio di Jakobsleiter.

Alla fine sarà proprio grazie a lei che sarà ritrovata un’altra donna scomparsa (la nuova insegnante del paese limitrofo) e che altri inaspettati coinvolgimenti di persone invischiate in queste losche vicende (non dico chi per evitare spoiler) vengano finalmente svelati.

Un thriller con una trama serrata e avvincente. È un viaggio dentro l’anima tormentata del villaggio (e dei suoi abitanti) che trasporta il lettore attraverso paesaggi tanto suggestivi quanto inquietanti. La potenza linguistica e visiva dell’autrice crea un’atmosfera cupa e coinvolgente, dove la verità diventa una sfumatura mutevole e le bugie possono diventare leggende. Un’immersione profonda nel regno dei “lupi” (il riferimento non è limitato agli animali), dove il confine tra realtà e mito si fa sempre più sfumato, mantenendo il lettore col fiato sospeso fino alla sorprendente conclusione.

Ho molto apprezzato tutte le vicende, non ho trovato punti deboli salvo in sporadici dialoghi e scelte dei personaggi, ma nel complesso è un thriller molto ben riuscito.

Traduzione: Gaia Bartolesi
Editore: Giunti Editore
Pagine: 444
Anno pubblicazione: Gennaio 2024

Vera Buck è un’autrice tedesca. Ha studiato giornalismo, letteratura e sceneggiatura in Europa e alle Hawaii e lavorato come autrice freelance a Zurigo. Bambini lupo, pubblicato in Italia da Giunti nel 2024, è il suo esordio nel campo dei thriller, un successo di critica e di vendita in Germania.

Bambini Lupo di Vera Buck
Concludendo
Un isolato insediamento immerso nella natura selvaggia, diventa palcoscenico di un thriller avvincente. Un romanzo, potente e coinvolgente che offre un'immersione profonda in un mondo dove realtà e mito si intrecciano in maniera magistrale.
Pro
Coinvolgente
Avvincente
Veritiero.
Contro
Nessuno
4.2
Animalesco
Ordina