Samantha Downing: Nel bene e nel male

3.5
Trascinante
Ordina

Alla Belmond Academy, una prestigiosa scuola privata dove ogni anno si diplomano studenti eccellenti, si nascondono dei segreti. Durante un ricevimento per celebrare un anniversario accademico, una donna si accascia a terra in preda a terribili convulsioni. A nulla valgono le numerose chiamate ai soccorsi: la morte è fulminea e proietta un’ombra inquietante sul rinomato istituto. Possibile che sia stata avvelenata? E perché? Le indagini della polizia si dimostrano fin da subito inefficaci: la Belmond Academy non è solo una fucina che plasma le menti dei futuri leader di domani: le famiglie che scelgono di iscrivere qui i propri figli sono tra le più ricche e influenti del Paese. E le pressioni sul corpo docenti per tutelare il rendimento accademico degli studenti sono all’ordine del giorno… Teddy Crutcher ha vinto il titolo di “professore dell’anno” e intende mantenerlo. Non importa se a volte i suoi metodi vengono ritenuti troppo rigidi. Per lui è essenziale tenere alta la reputazione della scuola, non c’è tempo per occuparsi di un omicidio, per di più ancora da dimostrare. Tutto quello che non riguarda il rendimento scolastico può aspettare. Perché per raggiungere l’eccellenza nessun prezzo è troppo alto.

Recensione

Può un thriller essere divertente pur non volendo in alcun modo essere ironico? Decisamente sì, ed è proprio il caso di Nel bene e nel male. Un libro perfetto da divorare, di quelli che si fanno leggere tutto d’un fiato al grido di “solo un altro capitolo”, perché sembra davvero impossibile da mettere giù una volta iniziato.

L’autrice strizza l’occhio alla dark academia ambientando la sua storia in un college d’élite, in cui i soldi possono comprare tutto. L’unico che sembra essere immune al fascino del denaro è Teddy Crutcher, insegnante di inglese integerrimo e con una precisa missione: garantire il meglio per i propri studenti, anche a costo di oltrepassare il limite. Probabilmente è proprio questa sua caratteristica ad avergli garantito l’ambita targa di insegnante dell’anno, che prende molto sul serio. Eppure non sembra essere molto amato tra gli studenti: finire sulla sua lista nera è una delle peggiori cose che possono accadere. Soprattutto perché eccellere è la cosa più importante, e nessun genitore potrebbe mai accettare qualcosa che non sia l’eccellenza. Lo sanno bene Zach Ward, studente modello entrato nel mirino del professore, e Fallon, una ex studentessa piena di rancore verso l’uomo che le ha rovinato la vita.

Le vite dei personaggi scorrono indisturbate tra le pareti della scuola, finché un terribile omicidio non sconvolgerà tutto, rimescolando la superficie per far affiorare il torbido che da anni si nasconde sul fondo. Ma la missione di Crutcher resterà sempre la stessa: salvare i suoi studenti. In tutti i modi più sbagliati.

Downing è bravissima a creare personaggi detestabili, ma che non si riescono a lasciare andare. I punti di vista multipli consentono al lettore di venire a conoscenza di alcuni fatti prima che vengano rivelati, ma questo non toglie nulla alla suspense. I colpi di scena sono infatti numerosi e ben piazzati, rendendo il viaggio per arrivare alla scoperta del colpevole decisamente godibile.

Manca una maggiore caratterizzazione dei personaggi che avrebbe reso questo thriller indimenticabile. Pur avendo tutti i personaggi delle voci distinte che li rendono facilmente identificabili, difficilmente la loro psicologia viene approfondita, preferendo dare risalto solo a ciò che è utile per lo svolgimento della storia. E’ un peccato soprattutto per Crutcher, una figura molto interessante con una mente contorta che sarebbe stato molto bello indagare maggiormente.

La scrittura è semplice e concisa, caratterizzata per la maggior parte da frasi brevi e incisive.

Un thriller che mette in risalto alcune delle problematiche legate alle scuole d’élite, come la corruzione, la competizione e gli elevati livelli di stress. Sono proprio i genitori a tenere le fila di tutto: non solo con il proprio potere economico, ma anche con la funzione di burattinai che assumono nei confronti dei propri figli. Il futuro è già scritto dalla nascita, la posizione sociale è tutto e l’unica opzione è dimostrare di essere i migliori. Il peso di queste presenze ingombranti cade però anche sulle spalle degli insegnanti, che dovranno fare di tutto per garantire che gli studenti raggiungano gli obiettivi prefissati. A qualunque costo. Una lettura scorrevole, appassionante e oscura, perfetta per adrenalinici momenti di svago.

Editore: Newton Compton
Pagine: 352
Anno Pubblicazione: 2022

Autrice

Samantha Downing vive a New Orleans, dove si dedica alla scrittura a tempo pieno. La Newton Compton ha pubblicato Il matrimonio dei segreti, il suo straordinario esordio che diventerà presto un film, Non uccidere domani Nel bene e nel male. I suoi libri sono pubblicati in 31 Paesi. 

Samantha Downing: Nel bene e nel male
Concludendo
Un thriller dal quale è impossibile staccarsi, pieno di personaggi deliziosamente detestabili
Pro
Ambientazione
Colpi di scena
Scrittura
Contro
Personaggi poco caratterizzati
3.5
Trascinante
Ordina
(Visited 1 times, 1 visits today)