Cause innaturali di Patricia Cornwell

3
Agghiacciante
Ordina

Cause innaturali

Quando viene chiamata in una zona selvaggia della Virginia settentrionale a esaminare i resti di due campeggiatori, Kay Scarpetta si trova di fronte a uno scenario orribile. Le vittime, ricercate dai federali per riciclaggio di denaro e attività terroristiche, sono state sfregiate con una violenza e un accanimento tali da renderle quasi irriconoscibili.

Le altre prove rinvenute sul posto sono ugualmente spaventose e un’impronta enorme, troppo grande per appartenere a un essere umano, getta tutti nello sconcerto. Quando dal passato ritorna poi un pericoloso fantasma, Kay si sentirà inerme e in balia di questo antico nemico senza scrupoli che minaccia lei e la sua famiglia, oltre che l’intera nazione.

In questo nuovo romanzo di Patricia Cornwell, l’anatomopatologa più famosa del mondo, Kay Scarpetta, si trova di fronte a una delle scene del crimine più inquietanti della sua carriera, e deve indagare per scoprire chi può aver commesso omicidi così efferati e perché.

In Cause innaturali, la patologa forense Kay Scarpetta affiancata dall’agente Pete Marino, con l’aiuto dell’immancabile Lucy, si trovano nella situazione di dover recuperare i corpi di due campeggiatori, in una zona impervia della Virginia settentrionale, tra le montagne a Buckingham Run.

Le vittime, ricercate per attività terroristiche e di spionaggio, sono state aggredite con una violenza inaudita e vertono in uno stato pietoso.

Le prove rinvenute sul posto sono molteplici ma ce n’è una che suscita spavento e mistero: si tratta di un’impronta enorme, troppo grande per appartenere a un essere umano.

Le vittime sono state aggredite dopo le tre di questa mattina mentre era ancora buio e pioveva. Questo pare accertato. La tenda è distrutta e le loro cose sono state scaraventate ovunque: la scena, stando alle immagini che Marino e altri hanno inviato, è molto violenta e caotica. E devo aggiungere che non abbiamo ancora confermato l’identità delle vittime.

Non manca nella trama di Cause innaturali, il ritorno di un vecchio nemico senza scrupoli, creduto morto, ma in realtà vivo e vegeto, e quindi il lavoro di Kay raddoppia.

Dovrà scoprire chi ha commesso questi efferati omicidi e dovrà difendersi dal passato che ritorna sulla scena.

Inizio lento per questo romanzo, una storia ricca di dettagli tecnici e di nuove tecnologie d’avanguardia.

Si racconta di intelligenza artificiale, di descrizioni dettagliate, di autopsie, così come di discussioni di radiologia, tagli, seghe, ferite, ecc…

Minuzie che rendono la lettura poco scorrevole e a tratti noiosa.

Proseguendo però, il ritmo si fa veloce e la struttura del libro ben articolata, per mantenere vivo l’interesse del lettore.

Ogni capitolo è intrigante, avvincente e i colpi di scena non mancano.

I dialoghi si fanno incalzanti, così come gli attimi di tensione e i misteri criminali che sapientemente la scrittrice intreccia.

Gradualmente, e con l’aumento sempre più serrato degli eventi che si susseguono, la storia diventa coerente senza lasciare punti in sospeso.

I riferimenti a fatti narrati nei libri precedenti sono un ottimo promemoria per i lettori di vecchia data e per ai nuovi, danno il giusto contesto per comprendere appieno la trama assai complessa.

Finale troppo affrettato, ridotto ai minimi termini e poco credibile, deludente, dopo aver letto un libro che descrive ogni minima azione con lunghe elucubrazioni.

Un romanzo che piacerà sicuramente ai molti fan della Cornwell.

Traduzione: Sara Crimi, Laura Tasso
Editore: Mondadori
Pagine: 348
Anno pubblicazione: 2024

Patricia Cornwell è una scrittrice statunitense, discendente dall’autrice de La Capanna dello Zio Tom. Ha venduto oltre cento milioni di copie dei suoi libri, tradotti in trentasei lingue e pubblicati in più di centoventi paesi.

Il suo primo romanzo, Post-mortem, (1993, in Italia dal 1995) è scritto quando ancora l’autrice era analista informatico presso l’Istituto di medicina legale di Richmond.

È l’unico ad aver vinto nello stesso anno cinque premi prestigiosi ed è il primo thriller ad ambientazione medico-legale.

Insolito e crudele è stato insignito del Gold Dagger Award nel 1993.

Patricia Cornwell è tra i fondatori del Virginia Institute of Forensic Science and Medicine e della National Forensic Academy.

È membro del Comitato consultivo del Forensic Sciences Training Program presso l’OCME di New York, nonché del McLean Hospital’s National Council.

Tutti i romanzi di Patricia Cornwell, tra cui la famosa serie con protagonista Kay Scarpetta, sono pubblicati in Italia da Mondadori.

Cause innaturali di Patricia Cornwell
Concludendo
Un romanzo godibile, per chi è affezionato a questa serie così longeva, come una piccola certezza che consola, in un mondo dove tutto è diventato imprevedibile.
Pro
Un romanzo di riscatto dell’autrice, che, con il senno di poi, non ha tradito i suoi lettori, facendo ricorso a espedienti decisamente futuristici, e accusata di avere snaturato il suo personaggio, dando un taglio addirittura fantascientifico, ma ora che parlare di droni, avatar e intelligenza artificiale è all'ordine del giorno, si comprende che, probabilmente, l’autrice aveva solo anticipato i tempi. Non si riusciva più a riconoscere il suo personaggio, quando invece, semplicemente, non eravamo pronti al cambiamento.
Contro
Troppo prolisso nelle descrizioni, nelle tematiche sia tecniche che nel descrivere l’ambientazione dove si svolgono le scene, gli incontri tra i vari personaggi, i dialoghi che sembrano non finire mai. Tante, troppe lunghissime e spesso inutili spiegazioni.
3
Agghiacciante
Ordina