,

Le conseguenze del male di Gian Andrea Cerone

Le conseguenze del male
Le conseguenze del male presentano sempre il conto, e dopo averlo pagato nulla è più come prima.

Le conseguenze del male

Recensione di Monica Truccolo

TRAMA

In una Milano torrida e semideserta di metà agosto, una donna viene trovata annegata nel Lambro.

Non è il primo caso, nelle ultime settimane: altre tre donne sono morte in circostanze misteriose. Tutte sono rimaste senza identità.

Due giovani poliziotte della UACV, l’Unità di Analisi del Crimine Violento, non sono convinte che si tratti di suicidi e approfittano delle vacanze del resto della squadra per mettere in piedi un’indagine in proprio.

La loro solitudine dura poco, perché il commissario Mandelli, che si sta godendo gli ultimi giorni di mare in Liguria con la moglie Isa, viene richiamato in città per seguire la pista di un rapimento che lo tocca da vicino: è scomparsa quella Clara per cui tanti anni prima il suo cuore di marito fedele aveva (quasi) vacillato.

L’ispettore Casalegno, in pieno idillio amoroso in montagna, non potrà sottrarsi all’obbligo morale di dare man forte al suo capo e mentore. Mentre l’inchiesta sui presunti suicidi scoperchia un baratro di orrore e prigionia, la caccia di Mandelli e Casalegno si addentra nei meandri della vecchia e nuova criminalità impegnate in una feroce lotta per il potere. Tra colpi di scena, sparatorie e piani di vendetta, le indagini si intrecciano, trascinando la squadra di Mandelli e il lettore fin nel cuore della Brianza, dove una cascina maledetta è lo scenario di vecchi fantasmi e crimini indicibili. Nella vertiginosa ricerca di verità, nessuno potrà sottrarsi alle conseguenze del Male.

RECENSIONE

In una Milano silenziosa e svuotata di un fine agosto, dove il caldo arroventa l’asfalto, due poliziotte dell’Unita di Analisi del Crimine Violento sospettano che dietro ai misteriosi suicidi di alcune donne e la sparizione dei loro figli, ci siano motivi che vanno al di là del gesto volontario e nascondano qualcosa di ben più ombroso ed efferato.

Nelle stesse ore avviene il rapimento della nipote di un uomo legato al malaffare a cui il commissario è vicino.

Tutti questi eventi costringono il commissario Mandelli al rientro anticipato dalle ferie.

In questo contesto già complesso e intricato, un vecchio caso ormai chiuso sembra voler emergere con conseguenze inaspettate e pericolose.

Le indagini si intrecciano, trascinando con sé il lettore.

Non uno, né due, ma ben tre casi separati sono al centro di questo romanzo, dal titolo significativo che si arricchisce di sfumature quando, lentamente, ogni indagine giunge al suo epilogo.

“Cerca con lo sguardo il corpo della donna. Lo ritrova lì, immobile, disteso accanto all’altra bicicletta. Avanza a passo deciso, la guarda dall’alto. Studia i lineamenti delicati, il viso pallido, i capelli scarmigliati e sporchi di polvere. Da un taglio sul labbro superiore sgorga un rivolo di sangue che lambisce la base del naso e scivola giù, lungo la guancia. Per un istante gli sembra di udire un motore che si avvicina, poi l’eco remota si allontana e svanisce nella calura”.

Gian Andrea Cerone sviluppa in “Le conseguenze del male” una trama complessa ma comprensibile, dove le indagini si intrecciano insieme alla vita dei protagonisti, tutti ben descritti e caratterizzati.

Si prova subito empatia con i personaggi, perché molto reali e molto umani, tant’è che il lettore diventa parte integrante di una squadra in cui i sentimenti e le emozioni sono parte essenziale dell’esperienza di lettura, dove la malvagità umana si tocca con mano.

Narrazione avvincente, mai banale, scrittura scorrevole, storia ricca di colpi di scena e intensa, condotta con grande sapienza, che tiene costantemente alto il coinvolgimento emotivo, che trascina e alza notevolmente la tensione nell’ultima parte della storia.

La storia di “Le conseguenze del male” si svolge in Brianza e a Milano, luogo, quest’ultimo, ben descritto nelle atmosfere e nel suo stile colto ed elegante.

Questo contesto si addice molto alla diversità degli spazi in cui si susseguono le azioni e alla moltitudine dei personaggi che agiscono nella storia.

Le conseguenze del male è il terzo capitolo della serie con il commissario Mandelli e la sua squadra come protagonisti, ma i precedenti sono in ogni caso romanzi autoconclusivi, anche se le storie dei personaggi principali evolvono nel corso dei romanzi.

Editore: Guanda

Pagine: 528

Anno pubblicazione: 2024

AUTORE

Gian Andrea Cerone è uno scrittore savonese, milanese d’adozione. Ha una lunga esperienza nell’ambito della comunicazione, dell’editoria tradizionale, televisiva e digitale. Tra i numerosi incarichi svolti, è stato responsabile delle relazioni istituzionali presso il ministero dello Sviluppo Economico e presso EXPO 2015. Nel 2018 ha fondato la piattaforma editoriale di podcast Storielibere. Ha esordito nella narrativa con Le notti senza sonno (Guanda 2022), il primo romanzo della serie che vede in azione la squadra investigativa dell’Unità di Analisi del Crimine Violento di Milano. Seguono Il trattamento del silenzio (Guanda 2023) e Le conseguenze del male (Guanda 2024).

Condividi questo articolo:

Potrebbero interessarti anche: