3
Coinvolgente
Ordina

Gli eversivi

Ginevra. Camilla. Greta. Chloe. Nicole. Sono le detective della Marple, balzate agli onori della cronaca per avere contribuito a risolvere il caso dell’Innominato, un serial killer responsabile di avere colpito più volte nelle discoteche della riviera romagnola.

Ma quando un padre preoccupato per le frequentazioni politiche della figlia chiederà loro di indagare sul Laboratorio Hegel, un movimento di cui si teme la matrice terroristica, le cinque investigatrici si troveranno a scoperchiare un vaso di Pandora dal quale non sarà più possibile fare marcia indietro.

Poteri deviati, connivenze, corruzione. Con un omicidio che vede Ginevra, la bellissima titolare dal piglio energico ma dal carattere spigoloso, coinvolta nel delitto suo malgrado.

Una discesa agli inferi dove possibili distopie su un futuro dominato dal ritorno agli anni di piombo si intersecano alla banalità del male. E una domanda inquietante a sovrastare il tutto. Siamo davvero sicuri di conoscere così bene chi ci sta vicino?

In Gli eversivi, Alessandro Berselli mescola gli elementi chiave di un grande giallo: ambientazione, protagonisti e trama.

Siamo a Bologna, la città dei portici, vera capitale del noir italiano, tra i profumi di pietanze gastronomiche e ombre inquietanti.

Il capoluogo emiliano viene dipinto in tutte le sue forme, arrivando a prendere quasi dei tratti da co-protagonista della vicenda.

Berselli ne celebra le vie tortuose, le torri mastodontiche, le colline verdeggianti e, ovviamente, i famosi portici, a cominciare da quello che, passato l’Arco del Meloncello, porta fino al santuario della Madonna di San Luca.

In Gli eversivi, le protagoniste sono donne, diverse in tutto, ma unite in sodalizio dal lavoro d’investigatrici private.

Si ritrovano insieme a lavorare alla Marple, agenzia di detective tutta al femminino, gestita con mano di ferro da Ginevra, donna bellissima ma apparentemente gelida, incapace di creare dei legami con le sue impiegate.

Ciononostante, è considerata tra le migliori agenzie d’Italia, avendo permesso la cattura di un temibile serial killer, che mieteva vittime nelle discoteche della riviera romagnola.

Su questo sfondo rosso e rosa, si mescola il giallo di una indagine fuori dal comune.

Infatti, un ricco imprenditore bolognese paga una quantità spropositata di soldi (60.000 euro) per far seguire sua figlia durante un mese.

Lo scopo: scoprire cosa si celi dietro al fantomatico “Laboratorio Hegel”, un movimento politico di cui si temono le derive eversive e che la giovane ragazza frequenta assiduamente.

Le ragazze della Marple, come delle moderne Charlie’s Angels, allettate dal lauto compenso, si trovano così coinvolte in una indagine che si rivela presto al limite delle loro capacità e in cui gli affari di cuore si mescolano a quelli professionali, in un intreccio complesso ad alta tensione.

Sebbene gli ingredienti del libro siano quelli giusti, il risultato finale risulta solo parzialmente convincente.

Bologna, ad esempio, appare a tratti ingombrante, con riferimenti nozionistici talora pedanti, altre volte incongrui, come quando Ginevra si interroga sul senso delle famose 666 arcate che compongono il Portico di San Luca.

Un fatto talmente notorio da non dover destare alcun interesse particolare in un bolognese, il quale, allo stesso modo, eviterebbe molti dei suoi girovagare per la città, che sembrano finalizzati ad esplorare e descrivere luoghi che dovrebbero esserle familiari.

Editore: Nero Rizzoli
Pagine: 320
Anno pubblicazione: 2023

Alessandro Berselli, umorista, scrittore, docente di tecniche della narrazione, inizia la sua attività negli anni novanta.

Dirige per la casa editrice Pendragon la collana gLam in collaborazione con Gianluca Morozzi. Oltre a numerosi racconti, ha scritto i romanzi Io non sono come voi (Pendragon, 2007), Cattivo (Perdisa Pop, 2009), Non fare la cosa giusta (Perdisa Pop, 2010), Il metodo Crudele (Pendragon, 2013), Anche le scimmie cadono dagli alberi (Piemme, 2014), Kamasutra Kevin (Pendragon gLam, 2016), Le siamesi (Elliot, 2017), La dottrina del male (Elliot, 2019), Il liceo (Elliot, 2021), Gli eversivi (Nero Rizzoli, 2023).

Gli Eversivi di Alessandro Berselli
Concludendo
Un giallo in rosa nella città rossa
Pro
L’agenzia di detective tutta al femminile è un elemento interessante
Contro
Un romanzo che appare eccessivamente pianificato a tavolino
3
Coinvolgente
Ordina