Delia Owens: La ragazza della palude

3.5
Originale
Ordina

A Barkley Cove, un tranquillo villaggio di pescatori, circolano strane voci sulla Ragazza della Palude. Dall’età di sei anni Kya si aggira completamente sola tra canali e canneti, con qualche straccio addosso e a piedi nudi. Ha al suo attivo un solo giorno di scuola, ma la palude e le sue creature per lei non hanno segreti: la nutrono, la cullano, la proteggono, sono maestre e compagne di giochi. Kya impara a decifrare i segni della natura prima ancora di saper leggere un libro: nella sua assoluta solitudine sembra bastare a se stessa. Ma la sua bellezza non tarda a sbocciare: insolita, selvatica, sfuggente accende il desiderio nei ragazzi del paese. Kya scopre l’amore, la sua dolcezza e le sue trappole. Quando negli acquitrini riaffiora il corpo senza vita di Chase Andrews, gli occhi di tutti puntano su di lei, la misteriosa ragazza dimenticata: i mormorii diventano subito accuse, i sospetti incrollabili certezze.

La ragazza della palude è il romanzo commovente di un’infanzia segnata dall’abbandono e di una natura che si rivela madre, e non matrigna.

Ma è anche la storia di una violazione e di un segreto gelosamente custodito, che mette in discussione i confini tra la verità e la menzogna, il bene e il male.

«È il racconto di una vita straordinaria, di un terribile e affascinante mistero, di un omicidio, di un processo. Ed è anche la denuncia degli abusi di cui sono vittime le donne.» – Annachiara Sacchi, La Lettura

Il processo, fuori e dentro al tribunale, trascina la vicenda verso il suo imprevedibile e folgorante epilogo.

Recensione

Kya, una giovane donna cresciuta sola, a stretto contatto con la natura quasi incontaminata è stata la chiave vincente di questo esordio, che ha raggiunto in poco tempo un successo clamoroso.

Pubblicato negli Stati Uniti da G.P.Puntnam’s Sons con il titolo originale “Where the Crawdads Sing”, il romanzo d’esordio della Owens è considerato il caso letterario americano degli ultimi anni. Uscito nell’estate del 2018, ha raggiunto nel 2019 i 4 milioni e mezzo di copie vendute, superando Margaret Atwood, John Grisham e persino Stephen King.

Delia Owens raccoglie le sue esperienze e conoscenze in ambito zoologico e, mescolandole a un’ottima prosa, narra della crescita di Kya nell’ambiente naturale e paludoso in termini fisici e psicologici, senza tralasciare il benché minimo dettaglio e rendendo il lettore partecipe di ogni singola emozione.

Talvolta il tempo sembra non trascorrere e la storia di Kya si tramuta pian piano in una triste e commovente vicenda familiare dai contorni oscuri, finchè non raggiunge una svolta più movimentata e accattivante a livello narrativo.

Successivamente, in qualche modo, Kya trova la forza di non affogare in quel pantano, di aggrapparsi alla solitudine e farne scudo, riuscendo a salvarsi senza attendere l’arrivo del principe azzurro, trasformando la prosa in una narrazione di riscatto. Tra queste pagine sono racchiuse innumerevoli tematiche che costituiscono un romanzo denso e complesso ma perfettamente gestito; riduttivo catalogarlo in un solo genere: mistery, giallo, romanzo di formazione e narrativa contemporanea. Lo si può associare a ognuno di questi generi elencati ma, in fondo, è un romanzo che va letto così com’è, una lettura destinata a far sorgere innumerevoli riflessioni e che cela un apprezzamento migliore solo dopo aver chiuso il libro, sottoposto all’attenzione ogni elemento e lasciato sedimentare anche il più piccolo e apparentemente sfuggevole elemento.

Autrice

Delia Owens è coautrice di tre saggi bestseller sulla sua vita da naturalista in Africa.

Ha vinto il John Burroughs Award for Nature Writing e ha scritto, tra gli altri, per «Nature», «African Journal of Ecology», «International Wildlife».

La Ragazza della Palude è il suo primo romanzo: in testa da quasi due anni nella classifica del «New York Times», immediatamente bestseller anche in Germania e in Francia, diventerà presto un film prodotto da Reese Witherspoon per la 20th Century Fox.

Delia Owens: La ragazza della palude
Concludendo
Una lettura destinata a far sorgere innumerevoli riflessioni e che cela un apprezzamento migliore solo dopo aver chiuso il libro, sottoposto all’attenzione ogni elemento e lasciato sedimentare anche il più piccolo e apparentemente sfuggevole elemento.
Pro
Affascinante
Profondo
Contro
Non pienamente nei canoni di genere
3.5
Originale
Ordina
(Visited 1 times, 1 visits today)